Scrivici all’indirizzo email

info@sytecgroup.it

Per maggiori informazioni

+39 0422.961111

Sistemi di collaudo

I sistemi di collaudo automatici Sytest consentono di eseguire collaudi tecnico/funzionali, elettrici, meccanici e stress test; ovvero un insieme di verifiche tecniche atte a garantire non solo il funzionamento di un prodotto ma anche le caratteristiche, il rispetto delle normative ed eventualmente evidenziarne le criticità, in modo da poter intervenire in tempi rapidi, risparmiando costi e aumentandone performances e risultati.

Leggi tutto

Tipologie di test:

  1. Verifica specifiche tecniche e funzionali
    • La lavorazione di prodotti che utilizzano componenti complessi e configurabili per ciascuna famiglia di prodotto impone la gestione di una fase di inizializzazione dei parametri funzionali, al fine di renderli idonei al prodotto finito specifico sul quale verranno accoppiati. L’isola di lavoro stand-alone può essere inserita all’interno del contesto produttivo, eliminando in tal modo l’errore umano, tanto più presente quanto più la produzione è variabile, la gamma di prodotti è ampia e il numero di prodotti all’interno del medesimo lotto è piccola.
      Tra le soluzioni che Sytec Group ha realizzato ve ne sono alcune che rispondono ad esigenze particolari:

  2. Sicurezza Elettrica
    • La necessità di disporre di sistemi di collaudo “general purpose”, facilmente adattabili a una grande varietà di prodotti, ha portato alla creazione di un tester specifico, in grado di dialogare con una grande gamma di strumenti di misura: si tratta dell’applicazione per test sicurezza elettrica offerta da Sytec Group.
      Il sistema permette infatti di personalizzare il collaudo, intervenendo solamente sull’ adapter che ospita il DUT e sulla sequenza di test, che viene realizzata mediante uno script in linguaggio ad alto livello.
  3. Verifica Tenuta/Sicurezza Meccanica
    • Quando i componenti assemblati in un gruppo funzionale assolvono a funzioni di sicurezza, è indispensabile controllarne il corretto montaggio e l’integrità di ogni loro parte.  Con questo principio è stata creata una apparecchiatura di controllo molto versatile, basata su un sistema di spinta che permette la verifica del 100% dei componenti (con caratteristiche dimensionali e fisiche diverse fra loro, per adattarsi a diversi modelli di prodotto finito), rilasciando una etichetta a fronte del superamento di tutte le prove previste per il modello.
  4. Stress test (punto 1 ripetuto n volte ad intervalli inferiori in un arco temporale più esteso)
    • La qualità di un prodotto finito è data, oltre che dalle tecniche costruttive, dai materiali usati e dalla bontà del progetto, anche dallo studio dei reali casi d’uso, per cui si rende sempre più necessario creare dei sistemi di stress-test che permettano di simulare, quanto più possibile, la vita reale del prodotto.
      L’applicazione controllata di carichi con modalità di innesco regolabili, la possibilità di agire su tutti i componenti del prodotto e la storicizzazione dei dati misurati, permettono all’ufficio tecnico di simulare ed analizzare casi reali segnalati dagli utenti finali, studiando quindi come migliorare il prodotto affinché un particolare evento di difettosità venga eliminato.